Tortillas di farina bianca

Vi piacciono le tortillas del ristorante messicano, da riempire con carni, verdure, formaggi, salse e salsine? Si fanno in un attimo!

Ingredienti per 6 tortillas:

– Farina 00: 350 grammi
– Burro: 75 grammi
– Acqua: 1/2 bicchiere, tiepida
– Sale: 1 cucchiaino raso
– Lievito di birra fresco: 3 grammi

Preparazione:

In una terrina mescolare la farina setacciata con il lievito sciolto nell’acqua, poi incorporare il burro ammorbidito e il sale, impastando fino a ottenere un composto omogeneo ed elastico. Formare 6 palline e lasciare riposare coperte per 20 minuti.

Tortillas di farina bianca

Stendere ogni pallina con il mattarello formando un disco dello spessore di 1-2 millimetri e cuocere per due minuti, girandole almeno una volta in una padella antiaderente senza condimento.

Impilare le tortillas mano a mano che sono pronte, tenendole coperte perché non perdano l’umidità e servire tiepide.

Tortillas di farina bianca2

Focaccia integrale con pomodorini

Vi è avanzato il lievito di birra fresco? Ecco come farne una merenda non troppo impegnativa!

Ingredienti per 3-4 persone:

Per l’impasto:
– Lievito di birra fresco: 1/2 panetto
– Farina integrale: 150 grammi
– Farina 00: 50 grammi
– Acqua tiepida: 160 ml
– Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
– Sale: 1 cucchiaino
– Zucchero: 1 pizzico

Per la copertura:
– Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
– Acqua: 2 cucchiai
– Sale: 1 presa
– Pomodori: 10, tipo Ciliegino
– Origano: q.b.

Preparazione:

In una terrina versare le due farine, praticare un buco al centro e inserire il lievito di birra sciolto con un po’ di acqua tiepida e un pizzico di zucchero.

focaccia integrale0

Iniziare a impastare con la farina a partire dal centro, aggiungere l’olio, lavorare con le mani e poi continuare ad aggiungere gradualmente l’acqua in cui si sarà sciolto il sale, fino a incorporare tutta la farina e a ottenere un impasto elastico, con cui formare una palla.

focaccia integrale2

Porre a lievitare l’impasto coperto in un luogo caldo e asciutto per circa un’ora. Quindi stendere l’impasto con il mattarello infarinato dello spessore che preferite (io in questo caso ho voluto farla un po’ sottile) e adagiare in una teglia della forma desiderata unta all’interno con olio.

Coprire la superficie della focaccia con un’emulsione di acqua e olio, praticando delle fossette con le dita, aggiungere i pomodori tagliati a metà, cospargere con sale e origano.

focaccia integrale3

Infornare in forno preriscaldato a 180° per i primi 10 minuti, in modo che prosegua la lievitazione, poi alzare la temperatura a 220° per i restanti 15 minuti.

Servire tiepida.

focaccia integrale4

Ginger garlic paste

Mi è stato regalato dello zenzero fresco, così ho pensato di preparare la ginger garlic paste: la mistura di aglio e zenzero che si usa in vari piatti della cucina indiana e che, una volta pronta può essere conservata in frigo per qualche settimana o surgelata nei sacchettini da freezer, pronta per l’uso.

(Prometto, a breve, ricetta in cui impiegare questo buffo intruglio!)

Ingredienti per circa 10-12 cucchiai di ginger garlic paste:

– Zenzero fresco: 1/2 tazza (sbucciato e tagliato a pezzetti)
– Aglio: 1/2 tazza (sbucciato e in spicchi)
– Olio extravergine di oliva: 6 cucchiai

Preparazione:

Con l’aiuto del pelapatate sbucciare lo zenzero, poi tagliarlo a pezzetti, fino a riempire 1/ tazza. Pulire l’aglio, riducendolo a spicchi fino a riempire l’altra metà della tazza. Mettere il tutto nel frullatore, con un paio di cucchiai d’olio, iniziare a frullare a velocità massima.

ginger garlic

Quando il composto risulti troppo denso, aggiungere un altro cucchiaio d’olio e riprendere a frullare, fino a esaurimento dell’olio. (Il composto finale dovrebbe avere una consistenza simile a quella del purè).

ginger garlic 2

Conservare in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente in frigorifero, oppure (consiglio mio) dividere in porzioni da 3 cucchiai in sacchetti gelo e riporre in freezer.

ginger garlic 3

Naan (pane indiano)

Sto rispolverando un vecchio libricino di ricette indiane… Ecco la prima opera: il pane morbido con doppia lievitazione!

Ingredienti:

– Farina integrale di grano tenero: 250 grammi
– Lievito di birra fresco: 10 grammi
– Acqua tiepida: 1/2 bicchiere
– Sale: 1 cucchiaino colmo
– Yogurt bianco naturale: 100 ml
– Burro chiarificato: 50 grammi
– Zucchero: 1 pizzico

Preparazione:

Versare la farina in una terrina, fare un buco al centro e inserirvi il lievito di birra sciolto in poca acqua insieme a un pizzico di zucchero.

naan

Versare lo yogurt e impastare con le mani, poi aggiungere 3/4 del burro a temperatura ambiente, avendo cura di incorporare tutta la farina.

Aggiungere mezzo bicchiere d’acqua tiepida in cui si sarà sciolto il sale e continuare a lavorare l’impasto fino a quando sarà elastico e privo di grumi (dovrebbe venire simile a quello per la pizza ma un po’ più fluido).

Formare una palla e riporre l’impasto a lievitare in un luogo non umido al caldo per 1 ora.

naan 2

Estrarre l’impasto, formare 4 palline di uguale grandezza e metterlo di nuovo a lievitare per mezz’ora; una volta conclusa la lievitazione, stendere ogni pallina con l’aiuto del mattarello infarinato in modo da ottenere dischi spessi circa mezzo centimetro.

Spennellare ogni disco con il burro avanzato, sciolto, e cuocerli uno alla volta in una padella antiaderente circa 1 minuto e mezzo per lato.

Servire caldo.

naan 3

Pane casalingo

Considerati l’alto costo e la scarsa qualità del pane che si trova in giro, vale la pena di farlo nel proprio forno: è molto più semplice di quello che si possa pensare!

Ingredienti per 4-6 persone:

– Farina 00: 500 grammi
– Lievito di birra; 1 panetto da 25 grammi
– Olio extravergine di oliva: due cucchiai
– Sale: un cucchiaio
– Zucchero: un pizzico

Preparazione:

Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro e praticare un buco al centro. Inserirvi il lievito rotto a pezzetti, un pizzico di zucchero, l’olio e iniziare a impastarlo una parte della farina circostante. Aggiungere gradualmente acqua tiepida (circa 250 ml) in cui si è disciolto il sale, amalgamando gradualmente la farina.

Impastare con le mani il composto fino a quando non si ottiene una pasta elastica, con cui formare una palla. Porla in una terrina, coprirla e lasciarla riposare per un’ora e mezza in un luogo caldo e asciutto.

Formare delle pagnotte delle forme desiderate, tenendo presente che lieviteranno diventando circa 3 volte la dimensione attuale. Infornare per i primi dieci minuti a 170 gradi (affinché il pane finisca di lievitare), poi alzare la temperatura a 225 gradi per altri 15 minuti circa.

526938_4922740667815_1793326031_n