Ortaggi all’aceto balsamico

Detta anche: delle carote e dei peperoni avanzati da altre preparazioni

Ingredienti per due persone:

– Carote: 1, grande
– Peperoni: 1 rosso, 1 verde, piccoli
– Aceto balsamico: 4 cucchiai
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Pangrattato: 2 cucchiai
– Scalogno: 1
– Sale: q.b.

Preparazione:

Lavare i peperoni, privarli dei semi e delle parti bianche interne e tagliarli a listarelle per il lungo. Pelare la carota e poi tagliarla con il pelapatate (sì, a fettone sottili che si arricciano: a me piace così).

Ortaggi all'aceto balsamico

In una padella antiaderente rosolare con l’olio lo scalogno tritato insieme ai peperoni e alle carote a fiamma bassa per una decina di minuti,

ortaggi all'aceto balsamico 2

aggiungere l’aceto balsamico, lasciare cuocere per circa 30 minuti.

ortaggi all'aceto balsamico 3

Incorporare il pan grattato e amalgamare il sughetto fino a quando diventi denso.

Servire caldo.

ortaggi all'aceto balsamico 4

Samosa di verdure (a modo mio)

Avete presente i triangolini di verdure speziatissimi che si mangiano al ristorante indiano? Ecco, questa *non* è la ricetta originale, ma una variante improvvisata, che rispecchia i miei gusti (che noia i piselli, meglio i peperoni) e la mia fantasia del momento (proviamo a usare la farina integrale, per esempio).
Il risultato sarà più buono o meno buono della versione tradizionale? Ai posteri l’ardua sentenza! 😀

Ingredienti per due persone:

– Farina integrale: 85 grammi
– Olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio
– Acqua: 1 tazzina da caffè colma
– Patate: 1, piccola
– Carote: 1, piccola
– Peperoni: 1/2, rosso
– Aglio: 2 spicchi
– Gran misto spezie masala: 1 cucchiaio
– Coriandolo: 1 pizzico
– Zenzero fresco: 1 cucchiaino, tritato
– Sale: q.b.
– Olio di semi di arachidi: q.b.

Preparazione:

In una terrina impastare con le mani la farina con l’olio, un pizzico di sale e l’acqua fino a quando il composto non risulta morbido e omogeneo. Formare una pallina, avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare la pasta così ottenuta per circa un’ora in frigorifero.

samosaverdure2

In una capiente padella antiaderente rosolare l’aglio con l’olio, aggiungere le verdure sbucciate a tagliate a piccoli dadini, il sale, le spezie e lasciare cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa col coperchio, aggiungendo un po’ d’acqua se risulta necessario.

samosaverdure3

Estrarre dal frigo l’impasto, dividerlo in due parti, formare due palline e ricavarne dei dischi sottili, rotondi e piatti. A questo punto, se si desidera realizzare dei triangoli, tagliare a metà ogni disco, riempire metà di ogni mezzo disco con le verdure e poi piegarlo a metà per chiuderlo. Io invece ho preferito fare dei panzerottini, per cui a partire dal disco ottenuto ho appoggiato su metà di esso le verdure (avendo cura di eliminare gli spicchi d’aglio)

samosa verdure 4

e poi l’ho piegato semplicemente a metà, facendo aderire bene i bordi inumidendo con dell’acqua.

Infine, in abbondante olio di semi bollente friggere i fagottini ottenuti per un paio di minuti per lato,

samosa verdure 5

asciugare con la carta forno per eliminare l’olio in eccesso e servire caldi.

samosa verdure 6

Penne al ragù bianco

Ingredienti per 4 persone:

– Penne rigate: 350 grammi
– Carote: 1
– Patate: 1
– Cipolla: 1/4
– Carne trita: 150 grammi, di maiale
– Salvia: qualche foglia
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Parmigiano Reggiano: 6 cucchiai, grattuggiato

Preparazione:

In una padella rosolare per un paio di minuti la cipolla tritata con l’olio; una volta dorata, aggiungere la patata e la carota tagliate a dadini piccoli, la carne trita e la salvia.

penne al ragù bianco

Aggiungere tre bicchieri d’acqua, salare, pepare e lasciare cuocere a fuoco moderato con il coperchio per circa 30 minuti. Intanto portare a ebollizione l’acqua in una pentola capiente, salare e cuocere le penne per circa 13 minuti.

Scolare e versare direttamente nella padella, mescolare bene e mantecare con il Parmigiano Reggiano. Servire subito.

penne al ragù bianco2

Purè di carote

Un contorno delicato, che riscalda le gelide serate di questo autunno che ormai assomiglia terribilmente all’inverno!

Ingredienti per 2 persone:
– Carote: 350 grammi, pesate con la buccia
– Latte: 100 ml
– Burro: 20 grammi
– Parmigiano Reggiano: 20 grammi
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua leggermente salata lessare le carote per circa 30 minuti, poi pelarle, tagliarle grossolanamente a pezzi e schiacciarle con lo schiacciapatate.

pure carote 1

In una capiente padella antiaderente scaldare a fiamma bassa il latte con il burro per un paio di minuti; aggiungere il sale e le carote.

pure carote 2

Proseguire la cottura per 3-4 minuti mescolando energicamente fino a ottenere un composto denso e omogeneo; mantecare con il Parmigiano Reggiano.

pure carote 3

Servire caldo, eventualmente con una spolverata di prezzemolo tritato.

Tortini di ratatouille

Diamo un’altra forma alle “solite” verdure saltate!

Ingredienti per 4 persone:

Carote: 2
Zucchine: 2 medie
Peperoni: 2, rossi
Cipolla: 1/4
Uova: 2
Senape: 2 cucchiaini
Parmigiano Reggiano: 40 grammi
Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
Burro: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

Preparazione:

Tagliare le carote (private della buccia), le zucchine e i peperoni (svuotati dei semi) a fiammifero.

In una padella antiaderente rosolare la cipolla triturata con l’olio, quando è dorata aggiungere le carote e i peperoni e cuocerli per circa 15 minuti girando di tanto in tanto.

Aggiungere le zucchine, salare, pepare e proseguire la cottura per altri 10 minuti, spegnere la fiamma e lasciare intiepidire.

ratatouille in padella

Intanto, mescolare i tuorli delle uova con la senape, il Parmigiano Reggiano; poi incorporare le verdure e gli albumi delle uova montati a neve.

Cuocere in pirottini imburrati e “impanati” con il Parmigiano Reggiano in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

Attendere 10 minuti prima di ribaltare i pirottini nel piatto di portata e servire.

ratatouille tortini