Penne alla genovese

Questa è una delle ricette della nonna (anche se i suoi erano paccheri!)… Di quelle che ti mettono nostalgia appena ne senti il profumo… Ogni tanto ci vuole!

Ingredienti per 2 persone:

– Penne: 180 grammi
– Cipolle: 400 grammi
– Bocconcini di manzo: 150 grammi
– Vino bianco: mezzo bicchiere
– Pecorino Romano: 40 grammi
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una capiente casseruola antiaderente lasciare appassire per qualche minuto la cipolla tagliata a fette con l’olio,

Penne alla genovese

poi aggiungere i bocconcini di manzo, rosolare per qualche minuto,

Penne alla genovese2

sfumare con il vino bianco, aggiungere un bicchiere d’acqua, il sale e lasciare cuocere per circa 2 ore (la cipolla deve sgretolarsi e la carne sfilacciarsi) a fiamma bassa con il coperchio, aggiungendo gradualmente altra acqua quando il sughetto si asciuga troppo.

Penne alla genovese3

Intanto cuocere in abbondante acqua salata le penne al dente (circa 12 minuti), scolare e versare direttamente nella casseruola. Mescolare energicamente incorporando il Pecorino Romano grattuggiato. Servire caldo.

Penne alla genovese4

Annunci

Spezzatino alla genovese in cestini di patate

Se avete ospiti a cena, tanto-tanto tempo e volete proporre qualcosa di diverso dal solito, questo piatto fa per voi! 😀

Per quanto mi riguarda, è l’ultima ricetta un po’ impegnativa che preparo nella mia attuale catapecchia dimora, in quanto ormai sono a trasloco in corso!

Quindi, se non mi leggete per qualche giorno, con ogni probabilitĂ  non sono morta ma sto cercando di farmi attivare internet e, soprattutto, la cucina!

A presto (spero)!

Ingredienti per due persone:

Per lo spezzatino:
– Bocconcini di manzo: 300 grammi
– Cipolle: 2
– Vino rosso: 2 bicchieri (io ho usato un Chianti)
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Sale: q.b.
– Spezie tritate: rosmarino, salvia, santoreggia, basilico (un paio di cucchiai)

Per i cestini:
– Patate: 2, piccole
– Besciamella: 2 cucchiai colmi
– Rosmarino in foglie: una presa
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Burro: q.b.
– Pangrattato: q.b.

Preparazione:

In una capiente padella antiaderente soffriggere nell’olio la cipolla tagliata a fette non troppo spesse per circa mezz’ora. Una volta appassita, aggiungere i bocconcini di carne, rosolarli su tutti lati

spezzatino alla genovese in cestini2

e poi sfumare con un bicchiere di vino. Salare e lasciare cuocere a fiamma bassa con il coperchio, aggiungendo gradualmente il vino quando il sughetto si asciuga, per circa due ore.

spezzatino alla genovese in cestini3

Intanto preprare i cestini: grattuggiare per il lungo le patate pelate con un grattuggia a fori grandi.

spezzatino alla genovese in cestini4

Mescolare in una terrina insieme alla besciamella, al rosmarino, al sale e al pepe. Imburrare e impanare con il pangrattato l’interno di due pirottini della forma desiderata, riempirli con l’impasto di patate e besciamella in modo da ricoprirne l’interno

spezzatino alla genovese in cestini5

e infornare a 180 gradi per 25 minuti. Attendere 10 minuti, una volta estratti dal forno, prima di rimuovere i cestini dai pirottini.

spezzatino alla genovese in cestini6

Una volta cotto lo spezzatino, servirlo nei cestini e portare in tavola caldo.

spezzatino alla genovese in cestini7

Cordon bleu, quelli veri…

La mia prima volta in Germania fu a Berlino, anni e anni fa, ancora all’inizio degli studi e con tanta voglia di scoprire la cittĂ  delle contraddizioni: vecchio-nuovo, sinistra-destra, muro caduto-muro che ancora c’è qua e lĂ .

Una delle sorprese di quel viaggio fu il cordon bleu: non quella specie di pollo pressato alto con dentro quasi niente e una panatura da morirci soffocati, ma l’amore tra due bistecche, legate da un cuore di formaggio fuso e prosciutto cotto!

Ne ho provata a fare una versione semplice, rapida e, soprattutto, buona! Eccola qui. 😀

Ingredienti per due persone:

– Bistecche di manzo: 4 (circa 250 grammi)
– Sottilette: 2 (ma va benissimo anche del formaggio che si fonda purchĂŠ tagliato sottile)
– Prosciutto cotto: 2 fette
– Uovo: 1/2
– Olio di semi di girasole: q.b.
– Pan grattato: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Battere leggermente la carne, coprire due fette con una fetta di prosciutto per ognuna e poi la sottiletta, eventualmente tagliata in pezzi per corrispondere alla forma della superficie.

cordon bleau

Coprire con l’altra fetta di carne. Inserire con delicatezza (per non sfilacciare la carne) gli stuzzicandenti lungo il bordo delle bistecche, in modo da unirle ed evitare che il “ripieno” fuoriesca in cottura.

cordon bleau2

Passare nell’uovo sbattuto con sale e pepe e poi nel pangrattato. Friggere in olio di semi di girasole bollente,

cordon bleau3

girando con delicatezza almeno una volta il cordon bleau, per circa 6-7 minuti. Asciugare con la carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso e servire caldi.

cordon blea4

Straccetti di manzo all’aceto balsamico

Al posto della solita bistecchina in padella!

Ingredienti per 4 persone:

– Bistecche di manzo: 500 grammi
– Farina: 50 grammi
– Carota: 1/2
– Sedano: 1/2 gambo
– Cipolla: 1/4
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Aceto balsamico: 1/2 bicchiere
– Glassa gastronomica di aceto balsamico: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente soffriggere con l’olio carota, cipolla e sedano tritati, poi aggiungere la carne tagliata a strisce di circa 1,5 cm di larghezza passate nella farina.

Rosolare bene gli straccetti da entambi i lati a fiamma media, aggiungere l’aceto balsamico, mescolare fino a quando il sughetto si sarĂ  rappreso diventando una cremina.

Guarnire con la glassa gastronomica prima di servire.

straccetti

Polpettone in crosta

Ingredienti per 6 persone:

– Carne trita di manzo: 300 grammi
– Carne trita di maiale: 300 grammi
– Pane: 350 grammi, raffermo
– Latte: 200 ml
– Prosciutto cotto: 100 grammi
– Mozzarella: 125 grammi
– Uova: 2
– Parmigiano Reggiano: 80 grammi, grattuggiato
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rettangolare
– Prezzemolo: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: a piacere

Preparazione:

Versare il latte in una ciotola, aggiungere il pane e lasciarlo ammorbidire per mezz’ora, poi impastarlo con le mani, fino a eliminare i grumi.

Aggiungere la carne trita, le uova sbattute (lasciandole da parte una piccola quantitĂ  per spennellare successivamente la sfoglia), il Parmigiano, amalgamare il tutto fino a ottenere un’impasto omogeneo; infine aggiungere il prezzemolo e regolare di sale e pepe.

Dividere l’impasto in due parti. Stendere una prima parte sul piano di lavoro, formando un rettangolo largo 15 cm, lungo 40 cm e spesso 1 cm circa.

Disporre sulla base di carne trita il prosciutto cotto a fette e, sopra, la mozzarella tagliata a dadini. Ricoprire il tutto con la seconda metĂ  di carne trita, facendo attenzione a chiudere il polpettone ai bordi.

Rosolare il polpettone con cipolla in padella per circa 5 minuti, facendo attenzione a non romperlo. Una volta che la carne ha preso colore, sollevare il polpettone con l’aiuto di due palette e riporlo in una teglia ricoperta da carta forno.

Avvolgerlo nel rotolo di sfoglia (bucata con la forchetta affinchĂŠ non si gonfi) e spennellare la sfoglia con l’uovo sbattuto messo da parte in precedenza. Infornare a 170 gradi per 50 minuti.

Servire il polpettone a fette tiepido, preferibilmente con un contorno di patate.

polpettone in crosta