Fusilli filanti agli asparagi

Ricettina delicata e velocissima!

Ingredienti per 2 persone:

– Fusilli: 180 grammi
– Asparagi: 8 (punte)
– Edamer: 70 grammi
– Burro: 40 grammi
– Cipolla, carota e sedano a dadini: 2 cucchiai
– Basilico fresco: 10 foglie, triturate
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente rosolare il trito di cipolla, sedano e carota con il burro per qualche minuto, aggiungere gli asparagi tagliati a tocchetti, il sale e il basilico e lasciare proseguire la cottura a fiamma bassa, girando di tanto in tanto, per 15 minuti.

fusilli filanti agli asparagi

Intanto portare a cottura al dente i fusilli in abbondante acqua salata (circa 11 minuti); scolare, versare direttamente in padella, cospargere con l’Edamer grattuggiato grossolanamente e mescolare energicamente.

Servire caldi.

fusilli filanti agli asparagi2

Pastasciutta con ricotta

Mi sono accorta di non aver praticamente mai postato una semplice pastasciutta… Per cui rimedio! ­čśÇ

Ingredienti per 2 persone:

-Penne rigate: 180 grammi
– Salsa con pomodorini: 200 ml
– Ricotta: 100 grammi
– Cipolla: 1/4
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Basilico fresco: 2-3 foglie
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente soffriggere la cipolla tritata con l’olio; una volta imbiondita, aggiungere la salsa, il basilico triato, schiacciare i pomodorini, salare, pepare

pastasciutta con ricotta

e lasciare cuocere a fiamma bassa con il coperchio per circa 20 minuti. Aggiungere quindi la ricotta, mescolando energicamente e lasciare proseguire la cottura ancora una decina di minuti.

pastasciutta con ricotta2

Intanto, portare a cottura al dente le penne in abbondante acqua salata (circa 11 minuti), scolarle, condirle direttamente in padella e servirle calde.

pastasciutta con ricotta3

Strangozzi ai porcini in salsa di stracchino e pancetta

strangozzi stracchino e pancetta

Ho trovato questa buffa pasta (sono tipo degli spaghettoni a base quadrata) al supermercato… e ho deciso di provarla, con una ricetta improvvisata al momento!

Ingredienti per 2 persone:

– Strangozzi ai porcini: 200 grammi
– Stracchino: 50 grammi
– Burro: 1 noce
– Pancetta: 50 grammi
– Salvia fresca: 6-7 foglie
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua salata cuocere gli strangozzi; intanto in una padella antiaderente sciogliere il burro, aggiungere la pancetta a dadidini e lasciare rosolare per 3-4 minuti a fiamma moderata. Aggiungere il sale, il pepe, la salvia sminuzzata e lo stracchino e lasciare che si sciolga a fiamma bassa senza coperchio,

strangozzi stracchino pancetta2

girando di tanto in tanto per qualche minuto, fino a quando la salsa si addensa, poi spegnere la fiamma e lasciare coperto.

Terminato il tempo di cottura degli strangozzi (circa 18 minuti), condirli direttamente in padella, mescolare bene

strangozzi stracchino e pancetta 3

e servire caldi.

strangozzi stracchino e pancetta 4

Strozzapreti in crema di pistacchi

La salsa di questa pasta ├Ę assolutamente sperimentale: ├Ę stata creata in itinere, un po’ a naso, regolando gradualmente gli ingredienti… E il risultato inaspettatamente buono! Per cui la consiglissimo!

Ingredienti per 4 persone:

– Strozzapreti freschi: 500 grammi
– Pistacchi: 140 grammi (pesati con il guscio)
– Burro: 1 noce
– Panna: 2 cucchiai
– Aglio: 1 spicchio grande
– Acqua: mezzo bicchiere scarso
– Parmigiano Reggiano: 3 cucchiai
– Sale: q.b.

Preparazione:

Sgusciare i pistacchi e tritarli insieme al burro ammorbidito a temperatura ambiente, alla panna, a una presa di sale, all’aglio nel frullatore.

strozzapreti in crema di pistacchi

Solo una volta che i pistacchi sono in pezzetti incorporare gradualmente l’acqua fino a ottenere la consistenza desiderata: dovrebbe risultare una salsa corposa, come quella di noci.

strozzapreti in crema di pistacchi2

In una pentola in abbondante acqua salata cuocere gli strozzapreti, mescolando di tanto in tanto per circa 8 minuti. Scolare e condire con la salsa ottenuta; mantecare con il Parmigiano Reggiano grattuggiato.

Servire subito.

strozzapreti in crema di pistacchi 3

Spaghetti Lilly e il Vagabondo

Chi non ha mai sognato il celebre piatto al chiaro di Luna della celebre storia Disney? Ecco, come ho provato a realizzarlo!

Ingredienti per 4 persone:

– Spaghetti: 350 grammi, trafilati al bronzo
– Pelati: 500 grammi
– Cipolla: 1/2
– Carota: 1, piccola
– Sedano: 1/2
– Pane: 60 grammi, raffermo
– Latte: 200ml
– Carne trita: 130 grammi, di maiale
– Uova: 1 tuorlo
– Parmigiano Reggiano: 3 cucchiai, grattuggiato
– Prezzemolo: 1 presa
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In una terrina spezzettare il pane immerso nel latte grossolonamente, fino a ridurlo in poltiglia, aggiungere la carne trita

spaghetti lilly e il vagabondo

e amalgamare con le mani. Incorporare l’uovo sbattuto con sale, il Parmigiano Reggiano, il prezzemolo e impastare fino a ottenere un composto omogeneo, (se risultasse troppo liquido, aggiungere del pangrattato). Con le mani creare delle polpette di piccole dimensioni (in base a quanto le farete grandi, ve ne usciranno 15-20).

In una capiente padella antiaderente rosolare con l’olio carota, cipolla e sedano tritati, dopo un paio di minuti aggiungere le polpettine e lasciare che prendano colore, rigirandole un paio di volte con delicatezza.

spaghetti lilly e il vagabondo2.JPG

Aggiungere i pelati, schiacciarli, salare, pepare e lasciare cuocere a fuoco basso con il coperchio per 25 minuti, mescolando di tanto in tanto e controllando che la salsa non si rapprenda troppo (eventualmente aggiungere un po’ d’acqua).

In una pentola in abbondante acqua salata cuocere gli spaghetti al dente (circa 11 minuti), scolarsi e poi saltarli direttamente in padella con il condimento.

Servire caldi.

spaghetti lilly e il vagabondo3

Penne al rag├╣ bianco

Ingredienti per 4 persone:

– Penne rigate: 350 grammi
– Carote: 1
– Patate: 1
– Cipolla: 1/4
– Carne trita: 150 grammi, di maiale
– Salvia: qualche foglia
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Parmigiano Reggiano: 6 cucchiai, grattuggiato

Preparazione:

In una padella rosolare per un paio di minuti la cipolla tritata con l’olio; una volta dorata, aggiungere la patata e la carota tagliate a dadini piccoli, la carne trita e la salvia.

penne al rag├╣ bianco

Aggiungere tre bicchieri d’acqua, salare, pepare e lasciare cuocere a fuoco moderato con il coperchio per circa 30 minuti. Intanto portare a ebollizione l’acqua in una pentola capiente, salare e cuocere le penne per circa 13 minuti.

Scolare e versare direttamente nella padella, mescolare bene e mantecare con il Parmigiano Reggiano. Servire subito.

penne al rag├╣ bianco2

Spaghetti cacio e pepe

Premetto che non sono di Roma e quindi non pretendo che questa sia la ricetta tradizionale del piatto tramandata di generazione in generazione, ma solo la mia versione! ­čśÇ

├ł un piatto in teoria molto semplice, ma la cui riuscita ├Ę in realt├á un gioco di equilibri: per evitare di ritrovarsi una pasta in bianco con Pecorino o una minestra al formaggio annacquata, infatti, ├Ę essenziale procedere con estrema cautela nell’aggiunta dell’acqua di bollitura, in modo da creare quella specie di cremina che rende questo primo meraviglioso.

Ingredienti per 4 persone:

– Spaghetti: 360 grammi (io prediligo la trafilatura a bronzo)
– Pecorino Romano: 120 grammi, stagionato
– Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
– Acqua di cottura: 1 mestolo circa
– Pepe nero: 1 cucchiaio colmo
– Sale: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua salata portata a ebollizione cuocere gli spaghetti al dente, per circa 11 minuti. Prima di scolare, ricordarsi conservare parte dell’acqua di cottura della pasta.

Ributtare gli spaghetti in pentola, aggiungere l’olio, il pepe, il Pecorino Romano grattuggiato e mescolare energicamente. Aggiungere gradualmente l’acqua di bollitura degli spaghetti, continuando a mescolare fino a ottenere un condimento simile per consistenza a quello della Carbonara.

Servire caldi.

spaghetti cacio e pepe

Orecchiette in crema di zucca

Un po’ in ritardo, ecco la mia ricetta di Halloween, facile facile!

Ingredienti per 4 persone:

– Orecchiette fresche: 400 grammi
– Zucca: 750 grammi, tipo: Napoletana
– Panna da cucina: 100 ml
– Burro: 30 grammi
– Prezzemolo: 1 presa
– Sale: q.b.
– Peperoncino: q.b.

Preparazione:

Tagliare la zucca a fette, privarla dei semi e della buccia

orecchiette zucca

e lessarla in abbondante acqua leggermente salata per circa 30 minuti.
Sgocciolare la zucca, passarla nello schiacciapatate e farla imbiondire con il burro per circa 2-3 minuti in padella.

orecchiette zucca 2

Poi aggiungere la panna, il peperoncino e mescolare bene tenendo la fiamma bassa per un paio di minuti; spegnere la fiamma.

In abbondante acqua salata portare a cottura le orecchiette fresche (circa 5 minuti), scolare e versare direttamente nella padella con il condimento.

Servire le orecchiette calde, guarnite con del prezzemolo tritato.

orecchiette zucca 3

Carbonara di mare

Perch├ę non provare a realizzare una carbonara a base di pesce? ­čśÇ

Ingredienti per 4 persone:

– Spaghetti: 350 grammi
– Gamberetti: 200 grammi
– Salmone: 200 grammi
– Uova: 3
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Aneto: una presa, sminuzzato
– Sale: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua bollente salata cuocere gli spaghetti al dente (circa 12 minuti).

Intanto scaldare l’olio in una padella antiaderente, rosolare a fiamma bassa il salmone tagliato a dadini con l’aneto e il sale e, dopo un paio di minuti, aggiungere i gamberetti. Continuare la cottura per 4-5 minuti.

carbonara mare 1

Condire gli spaghetti scolati con le uova sbattute con un po’ di sale, mescolare velocemente e aggiungere il condimento di salmone e gamberetti (deve essere ancora molto caldo affinch├ę l’uovo prenda consistenza senza dover riaccendere la fiamma.

Servire subito.

carbonara mare 2

Gnocchi freschi filanti con luganega

Ingredienti per 4 persone:

Per gli gnocchi:
Patate: 500 grammi
Farina 00: 220 grammi
Sale: una presa
Uova: 1/2

Per il condimento:
Besciamella: 200 ml
Brodo vegetale: 300 ml
Salsiccia: 250 grammi, tipo: luganega
Fontal: 130 grammi
Burro: 20 grammi
Aglio: 4 spicchi
Pepe: q.b.
Sale: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua leggermente salata lessare le patate con la buccia per circa 40 minuti, poi pelarle, passarle con lo schiaccia-patate e lasciare raffreddare.

Intanto preparare gli gnocchi: porre sul piano di lavoro la farina setacciata, le patate e il sale, lavorarli insieme, aggiungere gradualmente l’uovo fino a ottenere un impasto elastico, (se dovesse risultare appiccioso, aggiungere farina tenendo presente che gli gnocchi risultano pi├╣ morbidi e pi├╣ saporiti quando contengono meno farina possibile).

Formare con l’impasto ottenuto dei filoni dello spessore di un mignolo, tagliarli con il coltello in tocchetti di circa 1,5 cm e poi passarli sulla forchetta facendoli rotolare per dare loro la forma (con le “righine”).

gnocchi luganega forma

Intanto in una padella antiaderente soffriggere l’aglio e la luganega tagliata a tocchetti con il burro. Quando l’aglio risulta dorato, eliminarlo e aggiungere il brodo vegetale.

Portare a cottura la luganega (circa 15 minuti), poi mantecare con la besciamella.

gnocchi luganega salsa

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, estrarli mammano che vengono a galla con l’aiuto di una schiumarola e aggiungerli direttamente al condimento nella padella. Versare il Fontal grattuggiato con la grattuggia a fori grandi e mescolare.

Servire caldi.

gnocchi luganega pronti