Patate al forno… quelle vere!

Si fa presto a dire patate al forno… Ma poi ti ritrovi quelle robine molliccie… Oppure quei sassi bruciacchiati… O, peggio, quell’illusione di croccantezza che rivela il crudo all’interno! 😦

Dopo vari tentativi ed errori, ecco la ricetta che (per ora) mi sembra dare il risultato migliore: patate croccanti fuori e tenere dentro, finalmente!

Ingredienti per 2 persone:

– Patate: 2, tipo: Novelle
– Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
– Sale: q.b.
– Rosmarino: 1 presa.

Preparazione:

Lessare in abbondante acqua salata le patate con la buccia ben pulita per circa 20 minuti. Tagliarle a tocchetti e cuocere sulla piastra del forno rivestita da carta forno dopo averle cosparse con poco sale, rosmarino e un filo d’olio, per circa 25 minuti a 200 gradi.

Patate al forno

Servire calde!

Patate al forno 2

Annunci

Seppie aromatiche ripiene con patate e olive

Ci sono giorni in cui girare tra le bancarelle del mercato rionale è fonte di ispirazione… così nascono queste seppie un po’ diverse dal solito!

Ingredienti per 2 persone:

– Seppie fresche: 2, grandi (circa 350 grammi)
– Patate: 2, piccole
– Basilico: 5-6 foglie
– Prezzemolo fresco: 5-6 foglie
– Erba cipollina: 1 presa
– Capperi: 6-7
– Olive: 6-7, tipo: Gaeta
– Pangrattato: 3-4 cucchiai
– Scalogno: 1/2
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Lessare le patate in abbondante acqua salata per circa 40 minuti, privarle della pelle, schiacciarle con la forchetta e mescolarle con basilico, prezzemolo, olive tagliate a pezzetti, scalogno e capperi sminuzzati, sale, pepe e pangrattato.

Riempire le seppie pulite con il ripieno, spargere un po’ d’olio d’oliva e cuocere in un tegame rivestito all’interno da cartaforno, in forno preriscaldato a 170 gradi, per 30 minuti (+ 5 minuti di grill).

Seppie aromatiche ripiene con patate e olive

Servire calde.

Seppie aromatiche ripiene con patate e olive 2

Spezzatino alla genovese in cestini di patate

Se avete ospiti a cena, tanto-tanto tempo e volete proporre qualcosa di diverso dal solito, questo piatto fa per voi! 😀

Per quanto mi riguarda, è l’ultima ricetta un po’ impegnativa che preparo nella mia attuale catapecchia dimora, in quanto ormai sono a trasloco in corso!

Quindi, se non mi leggete per qualche giorno, con ogni probabilità non sono morta ma sto cercando di farmi attivare internet e, soprattutto, la cucina!

A presto (spero)!

Ingredienti per due persone:

Per lo spezzatino:
– Bocconcini di manzo: 300 grammi
– Cipolle: 2
– Vino rosso: 2 bicchieri (io ho usato un Chianti)
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Sale: q.b.
– Spezie tritate: rosmarino, salvia, santoreggia, basilico (un paio di cucchiai)

Per i cestini:
– Patate: 2, piccole
– Besciamella: 2 cucchiai colmi
– Rosmarino in foglie: una presa
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Burro: q.b.
– Pangrattato: q.b.

Preparazione:

In una capiente padella antiaderente soffriggere nell’olio la cipolla tagliata a fette non troppo spesse per circa mezz’ora. Una volta appassita, aggiungere i bocconcini di carne, rosolarli su tutti lati

spezzatino alla genovese in cestini2

e poi sfumare con un bicchiere di vino. Salare e lasciare cuocere a fiamma bassa con il coperchio, aggiungendo gradualmente il vino quando il sughetto si asciuga, per circa due ore.

spezzatino alla genovese in cestini3

Intanto preprare i cestini: grattuggiare per il lungo le patate pelate con un grattuggia a fori grandi.

spezzatino alla genovese in cestini4

Mescolare in una terrina insieme alla besciamella, al rosmarino, al sale e al pepe. Imburrare e impanare con il pangrattato l’interno di due pirottini della forma desiderata, riempirli con l’impasto di patate e besciamella in modo da ricoprirne l’interno

spezzatino alla genovese in cestini5

e infornare a 180 gradi per 25 minuti. Attendere 10 minuti, una volta estratti dal forno, prima di rimuovere i cestini dai pirottini.

spezzatino alla genovese in cestini6

Una volta cotto lo spezzatino, servirlo nei cestini e portare in tavola caldo.

spezzatino alla genovese in cestini7

Tortini di patate e zucchine con cuore caldo

Ecco un classico esempio di nouvelle avanzel cuisine, la celebre cucina degli avanzi a casa di Alice!

Ingredienti per 4 persone:

– Patate: 1
– Zucchina: 1
– Caciotta: 40 grammi
– Erbe di provenza: 1 presa
– Parmigiano Reggiano: due cucchiai, grattuggiato
– Uova: 2 (solo albumi)
– Burro: q.b.
– Pangrattato: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

Lessare in abbondante acqua salata la patata per circa 30 minuti e la zucchina per 15; schiacciarle con la forchetta, aggiungere il sale, le erbe di Provenza, il Parmigiano Reggiano e incorporare i due albumi delle uova montati a neve ferma.

tortini patate e zucchine

Imburrare e infarinare con il pangrattato l’interno di 4 pirottini di circa 10 cm di diametro, versare il composto fino a riempirli circa a metà, aggiungere una fetta di caciotta

tortini patate e zucchine2

e poi ricoprire con il restante composto.

Cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi per 20 minuti, attendere 6-7 minuti prima di rovesciare i pirottini nei piatti

tortini patate e zucchine3

e servire.

tortini patate e zucchine4

Samosa di verdure (a modo mio)

Avete presente i triangolini di verdure speziatissimi che si mangiano al ristorante indiano? Ecco, questa *non* è la ricetta originale, ma una variante improvvisata, che rispecchia i miei gusti (che noia i piselli, meglio i peperoni) e la mia fantasia del momento (proviamo a usare la farina integrale, per esempio).
Il risultato sarà più buono o meno buono della versione tradizionale? Ai posteri l’ardua sentenza! 😀

Ingredienti per due persone:

– Farina integrale: 85 grammi
– Olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio
РAcqua: 1 tazzina da caff̬ colma
– Patate: 1, piccola
– Carote: 1, piccola
– Peperoni: 1/2, rosso
– Aglio: 2 spicchi
– Gran misto spezie masala: 1 cucchiaio
– Coriandolo: 1 pizzico
– Zenzero fresco: 1 cucchiaino, tritato
– Sale: q.b.
– Olio di semi di arachidi: q.b.

Preparazione:

In una terrina impastare con le mani la farina con l’olio, un pizzico di sale e l’acqua fino a quando il composto non risulta morbido e omogeneo. Formare una pallina, avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare la pasta così ottenuta per circa un’ora in frigorifero.

samosaverdure2

In una capiente padella antiaderente rosolare l’aglio con l’olio, aggiungere le verdure sbucciate a tagliate a piccoli dadini, il sale, le spezie e lasciare cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa col coperchio, aggiungendo un po’ d’acqua se risulta necessario.

samosaverdure3

Estrarre dal frigo l’impasto, dividerlo in due parti, formare due palline e ricavarne dei dischi sottili, rotondi e piatti. A questo punto, se si desidera realizzare dei triangoli, tagliare a metà ogni disco, riempire metà di ogni mezzo disco con le verdure e poi piegarlo a metà per chiuderlo. Io invece ho preferito fare dei panzerottini, per cui a partire dal disco ottenuto ho appoggiato su metà di esso le verdure (avendo cura di eliminare gli spicchi d’aglio)

samosa verdure 4

e poi l’ho piegato semplicemente a metà, facendo aderire bene i bordi inumidendo con dell’acqua.

Infine, in abbondante olio di semi bollente friggere i fagottini ottenuti per un paio di minuti per lato,

samosa verdure 5

asciugare con la carta forno per eliminare l’olio in eccesso e servire caldi.

samosa verdure 6

Penne al ragù bianco

Ingredienti per 4 persone:

– Penne rigate: 350 grammi
– Carote: 1
– Patate: 1
– Cipolla: 1/4
– Carne trita: 150 grammi, di maiale
– Salvia: qualche foglia
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Parmigiano Reggiano: 6 cucchiai, grattuggiato

Preparazione:

In una padella rosolare per un paio di minuti la cipolla tritata con l’olio; una volta dorata, aggiungere la patata e la carota tagliate a dadini piccoli, la carne trita e la salvia.

penne al ragù bianco

Aggiungere tre bicchieri d’acqua, salare, pepare e lasciare cuocere a fuoco moderato con il coperchio per circa 30 minuti. Intanto portare a ebollizione l’acqua in una pentola capiente, salare e cuocere le penne per circa 13 minuti.

Scolare e versare direttamente nella padella, mescolare bene e mantecare con il Parmigiano Reggiano. Servire subito.

penne al ragù bianco2

Sformati di gateau della nonna

Ognuno ha la sua ricetta del Gateau, un po’ come per la pizza, è una di quelle che passano di generazione in generazione, tra ingredienti “segreti” e cucine profumate. Questa è la mia, anzi quella della nonna (solo che lei ne faceva di più, molto di più!).

(Qui propongo di realizzare delle monoporzioni, evitando così il non sempre semplice taglio del Gateau).

Ingredienti per 2 persone:

– Patate: 600 grammi (pesate con la buccia)
– Burro: 40 grammi
– latte: 1/2 bicchiere
– Uova: 2
– Salame: 125 grammi
– Pecorino Romano: 60 grammi
– Provola: 125 grammi (in alternativa Provolone, dolce)
– Pan grattato: q.b.
– Strutto: q.b. (io ho usato il burro)
– Prezzemolo fresco: una manciata
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Lessare le patate, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate; lasciarle raffreddare . Aggiungere il burro a temperatura ambiente, le uova sbattute con sale e pepe, il Pecorino Romano grattugiato e il latte e mescolare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Incorporare e la provola e il salame tagliati a dadini e il prezzemolo tritato.

sformati gateau1

Versare il composto così ottenuto in pirottini da forno in teflon della forma preferita (io ho usato quelli per i canestrini di pasta brisé) imburrati (o passati con lo strutto) e impanati con il pan grattato all’interno e spianare la superficie. Spolverare con altro pepe, pangrattato e Pecorino Romano.

sformati gateau2

Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti (dovrebbe formare una crosticina dorata).

sformati gateau3

Estrarre dal forno e attendere dieci minuti prima di ribaltare i pirottini nei piatti di portata.

sformatigateau4

Servire subito.

sformati gateau5

Purè di patate allo scalogno

Un altro piatto per la sezione “Nostalgia per l’Irlanda”!

Ingredienti per 4 persone:

– Patate: 500 grammi, pesate con la buccia
– Scalogni: 5
– Latte: 150 ml
– Burro: 40 grammi
– Parmigiano Reggiano: 30 grammi
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In abbondante acqua leggermente salata lessare le patate per circa 30 minuti, poi pelarle e schiacciarle con lo schiaccia patate.

In una capiente padella antiaderente rosolare lo scalogno sminuzzato a fiamma bassa con il burro per circa 15 minuti; aggiungere il latte, il sale, il pepe e le patate.

pure scalogno 1

Proseguire la cottura per 3-4 minuti mescolando energicamente fino a ottenere un composto denso e omogeneo; mantecare con il Parmigiano Reggiano.

Servire caldo.

pure scalogno 2

Verdure al cartoccio in crema di yogurt

Ingredienti per 4 persone:

Zucchine: 2, medie
Peperoni: 1 giallo, 1 rosso, piccoli
Patate: 2, medie
Yogurt greco: 2/3 del vasetto, bianco
Menta: 10 foglie
Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
Aceto di vino: 3 cucchiai, bianco
Aglio: 2 spicchi
Pepe: q.b.
Sale: q.b.

Preparazione:

In una ciotolina mescolare lo yogurt, due cucchiai d’olio, il sale, il pepe, la menta sminuzzata e l’aglio tritato. Riporre il composto in frigo.

Tagliare le patate lavate a fette sottili (pelarle in caso non piacciano con la buccia), le zucchine a rondelle, i peperoni a listarelle.

Riporre le verdure in una ciotola e condirle con due cucchiai d’olio e 3 cucchiai d’aceto. Formare con l’alluminio un cartoccio in cui inserire le verdure.

verdure cartoccio 1

Chiudere il cartoccio e infornare per 45 minuti in forno preriscaldato a 190 gradi. Poi sfornare le verdure e condirle con la crema allo yogurt.

Servire subito.

verdure cartoccio 2

Torta patapollo

Ricetta un po’ buffa, ispirata a un piatto dell’Ikea!

Ingredienti per 4 persone:

– Petto di pollo: 1
– Patate: 300 grammi
– Uova: 2
– Panna da cucina: 200 ml
– Fontina: 100 grammi
– Curry: una presa
– Burro: 30 grammi
– Sale: q.b.

Preparazione:

Rosolare il pollo tagliato a dadini piccoli e cosparso di curry con il burro per 2-3 minuti.

Spostare in una terrina e mescolare con la panna, le uova sbattute con il sale, la fontina tagliata a dadini piccoli e le patate lessate tagliate a tocchetti.

Infornare in un tegame di circa 22 cm di diametro rivestito di carta forno e lasciare cuocere in forno preriscaladato a 180 gradi per circa 30 minuti.

Servire la torta calda, a fette.

torta patapollo