Bocconcini di pollo in agrodolce con peperoni

Alzi la mano chi non adora il pollo in agrodolce del ristorante cinese!
La sorpresa è che si cucina in un attimo!

Ingredienti per 4 persone:

– Petto di pollo: 500 grammi, netti
– Peperoni: gialli, 2
– Aceto di vino: 1/e bicchiere (io ho usato quello rosso, ma credo ci vada il bianco)
– Salsa di soia: 3 cucchiai
– Zucchero: 1 cucchiaino
– Cipolla rossa: 1/2
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Farina: q.b.

Preparazione:

In una padella rosolare la cipolla sminuzzata insieme ai peperoni tagliati in quadrati per una decina di minuti, rigirando di tanto in tanto.

Bocconcini di pollo in agrodolce con peperoni

Poi aggiungere il pollo tagliato in bocconcini e passato nella farina, rosolare leggermente,

Bocconcini di pollo in agrodolce con peperoni2

quindi bagnare con l’aceto, la salsa di soia (non serve il sale), zuccherare e lasciare cuocere a fuoco vivace per circa 10 minuti, in modo che il sughetto si addensi e i peperoni rimangano croccanti.

Bocconcini di pollo in agrodolce con peperoni3

Servire caldi.

Bocconcini di pollo in agrodolce con peperoni4

Fajiitas di pollo con peperoni

Riemergo dal caos lavorativo per tornare, finalmente, a postare qualche ricettina! Cominciamo con le fajitas, amatissime e davvero semplici da preparare!

Ingredienti per 2 persone:

– Petto di pollo: 200 grammi
– Peperoni: 2, 1 giallo e 1 rosso, piccoli
– Peperoncini verdi piccanti: 2
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Cipolla: 1/2, rossa
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella rosolare con l’olio le cipolle affettate con i peperoni tagliati a listarelle e i peperoncini affettati per una trentina di minuti.

Fajiitas di pollo con peperoni

Poi spostare i peperoni sulla piastra antiaderente insieme al pollo tagliato a strisce e lasciare cuocere per una decina di minuti rigirando spesso e aggiustando di sale a fine cottura.

Servire caldo, preferibilmente accompagnato da tortillas (seguirà ricetta)!

Fajiitas di pollo con peperoni2

Peperoni e peperoncini verdi piccanti con pomodoro e basilico

C’era una volta una pianta in regalo, con due specie diverse di peperoncini, piccola piccola, che andò a fare compagnia ai semi di basilico sul balcone. Poi crebbe, crebbe, crebbe diversificando il peperoncino di Cayenna dai peperoncini verdi. E accanto a lei crebbero e crebbero grandi piante di basilico forti e profumate. Così, nasce questo contorno. 😀

Ingredienti per 2 persone:

– Peperone: 1, giallo
– Peperoncini verdi: a piacere (io ne ho usati 4-5, c’è da morire!)
– Aglio: 2 spicchi
– Pomodori: 2, tipo: Perini
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Basilico fresco; qualche foglia
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente dorare l’aglio con l’olio, poi aggiungere il peperone pulito, privato dei semi e tagliato a listarelle e lasciare cuocere a bassa fiamma con il coperchio per circa venti minuti; quindi aggiungere i peperoncini verdi lavati e privati del picciolo.

Peperoni e peperoncini verdi piccanti con pomodoro e basilico

Intanto in una pentola lessare in abbondante acqua salata i pomodori per 10 minuti, poi pelarli, tagliarli a tocchi e unirli al peperone insieme alle foglie di basilico lavate; lasciare proseguire la cottura per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto.

Peperoni e peperoncini verdi piccanti con pomodoro e basilico 2

Servire caldi.

Peperoni e peperoncini verdi piccanti con pomodoro e basilico 3

Riso venere con gamberetti e peperoni al curry

La sensazione è che, come da diversi anni a questa parte, l’estate stia scorrendo via velocemente, tipo sabbia tra le dita, e non resti che afferrarne un morso qua e là… Tra una torta salata e un piatto aromatico di pesce…

Ingredienti per 4 persone:

– Riso venere: 300 grammi
– Peperoni: 1, rosso
– Gamberetti freschi: 300 grammi (lordi)
– Aglio: 3 spicchi
– Curry: 1 cucchiaino
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una casseruola antiaderente soffriggere con l’olio l’aglio in tocchetti, poi aggiungere i peperoni tagliati a listarelle e lasciare appassire per una trentina di minuti a fiamma bassa con il coperchio.

Riso venere con gamberetti e peperoni

Rimuovere l’aglio, aggiungere una tazza d’acqua tiepida in cui si è sciolto il curry, i gamberetti sgusciati e salare.

Riso venere con gamberetti e peperoni  2

Proseguire la cottura senza coperchio per qualche minuto lasciando asciugare il sughetto, quindi spegnere la fiammaversare il riso Venere lessato in abbondante acqua salata per circa 18 minuti e scolato, mescolare bene e servire tiepido.

Riso venere con gamberetti e peperoni 3

Pizzottolo filante ai peperoni

Ok, è un periodo che – complice il caldo – di pasta non ne voglio proprio sapere, per cui va a finire tutto tra rotoli, tortini e compagnia bella!

Ingredienti per 4 persone:

– Pasta per la pizza: 1 rotolo (io a mano così sottile non la tiro)
– Peperoni: 1 giallo e 1 rosso
– Erdamer: 120 grammi in fette sottili
– Erba cipollina: 1 presa
– Scalogno: 1/2
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente rosolare i peperoni tagliati a listarelle con poco olio e lo scalogno tritato per una trentina di minuti, salare e cospargere con erba cipollina.

Pizzottolo filante ai peperoni

Stendere la pasta per la pizza sulla carta forno, distribuirvi i peperoni in modo da coprirne la superficie lasciando un po’ di spazio ai bordi,

Pizzottolo filante ai peperoni 2

Aggiungere le fette sottili di formaggio

Pizzottolo filante ai peperoni 3

e arrotolare delicatamente; spennellare con olio. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti.

Pizzottolo filante ai peperoni 4

Servire tiepido, a fette.

Pizzottolo filante ai peperoni 5

Ortaggi all’aceto balsamico

Detta anche: delle carote e dei peperoni avanzati da altre preparazioni

Ingredienti per due persone:

– Carote: 1, grande
– Peperoni: 1 rosso, 1 verde, piccoli
– Aceto balsamico: 4 cucchiai
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Pangrattato: 2 cucchiai
– Scalogno: 1
– Sale: q.b.

Preparazione:

Lavare i peperoni, privarli dei semi e delle parti bianche interne e tagliarli a listarelle per il lungo. Pelare la carota e poi tagliarla con il pelapatate (sì, a fettone sottili che si arricciano: a me piace così).

Ortaggi all'aceto balsamico

In una padella antiaderente rosolare con l’olio lo scalogno tritato insieme ai peperoni e alle carote a fiamma bassa per una decina di minuti,

ortaggi all'aceto balsamico 2

aggiungere l’aceto balsamico, lasciare cuocere per circa 30 minuti.

ortaggi all'aceto balsamico 3

Incorporare il pan grattato e amalgamare il sughetto fino a quando diventi denso.

Servire caldo.

ortaggi all'aceto balsamico 4

Padellata di peperoni e melanzane alle mandorle

Ebbene no: nessuna ricetta speciale per San Valentino: qui non si festeggia affatto e, a dire il vero, se non ne aveste scritto in tanti non mi sarebbe neanche venuto in mente!

In alternativa, propongo un contorno-esperiemento che non so bene da quali rimembranze di cibi pseudo orientali sia saltato fuori, ma che a me è piaciuto un sacco!

Ingredienti per 2 persone:

– Peperoni: 2, rossi
– Melanzane: 1, piccola
– Panna da cucina: 3 cucchiai
– Mandorle: 40 grammi
– Aglio: 3 spicchi, tagliati a metà
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una capiente padella antiaderente rosolare con l’olio gli spicchi d’aglio; una volta dorati, aggiungere le mandorle, i peperoni tagliati a listarelle e le melanzane a tocchetti e salare.

padellata di peperoni e melanzane alle mandorle

Cuocere a fiamma bassa con il coperchio per circa 50 minuti, girando di tanto in tanto e aggiungendo eventualmente poca acqua se le verdure dovessero tendere ad attaccarsi. Mantecare con la panna per un paio di minuti,

padellata di peperoni e melanzane alle mandorle2

poi spegnere la fiamma e servire caldi.

padellata di peperoni e melanzane alle mandorle3

Peperoni ripieni ai quattro formaggi

Ricetta molto semplice, ma di grande successo!

Ingredienti per 4 persone:

– Peperoni: 4, rossi
– Ricotta: 200 grammi
– Panna da cucina: 100 ml
– Asiago: 100 grammi
– Pecorino Romano: 50 grammi, grattuggiato
– Olive: 10, tipo: Gaeta
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Tagliare ogni peperone in orizzontale, staccando la parte superiore e svuotarlo dei semi, tagliando via i filamenti bianchi interni.

Peperoni ripieni ai formaggi

Mescolare bene la ricotta, la panna, la caciotta tagliata a dadini, il Pecorino Romano, il sale e il pepe in una terrina.

peperoni ripieni ai formaggi2

Riempire ogni peperone con il ripieno preparato in precedenza

peperoni ripieni ai formaggi3

e cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi per 50 minuti insieme alla parte tagliata.

Servire caldi, con la parte superiore a fare da “cappellino”.

peperoni ripieni ai formaggi4

peperoni ripieni ai formaggi 5

Torta salata ai peperoni

Ingredienti per 4 persone:

– Peperoni: 3, misti
– Pasta brisé: 1 rotolo, rotonda
– Uova: 2
– Besciamella: 100ml
– Paprika: 1 cucchiaino colmo
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Pecorino Romano: 3 cucchiai
– Aglio: 3 spicchi
– Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente rosolare con l’olio gli spicchi d’aglio tagliati a metà; una volta imbionditi, aggiungere i peperoni tagliati a listarelle verticali e privati dei semi e delle parti bianche interne,

torta salata peperoni

salare e lasciare cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa, girando di tanto in tanto e aggiungendo poca acqua se fosse necessario.

Una volta trascorso il tempo previsto, lasciare intiempidire e intanto in una terrina sbattere un uovo intero più un tuorlo (mettendo da parte l’albume avanzante) con un la paprika, incorporare la besciamella e, per ultimo, l’albume dell’uovo montato a neve.

torta salata peperoni2

Stendere la pasta brisé in una tortiera di 26 cm di diametro ricoperta all’interno di carta forno, bucherellare la superficie con la forchetta, spalmare un paio di cucchiai del composto di uova e besciamella, versare i peperoni cercando di distribuirli in modo uniforme, poi coprire con il resto del composto e spolverare con il Pecorino Romano.

torta salata peperoni3

Richiudere i bordi della pasta brisé verso l’interno e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti; lasciare intiepidire qualche minuto prima di estrarre dalla teglia

torta salata peperoni4

e servire a fette.

torta salata peperoni5

Samosa di verdure (a modo mio)

Avete presente i triangolini di verdure speziatissimi che si mangiano al ristorante indiano? Ecco, questa *non* è la ricetta originale, ma una variante improvvisata, che rispecchia i miei gusti (che noia i piselli, meglio i peperoni) e la mia fantasia del momento (proviamo a usare la farina integrale, per esempio).
Il risultato sarà più buono o meno buono della versione tradizionale? Ai posteri l’ardua sentenza! 😀

Ingredienti per due persone:

– Farina integrale: 85 grammi
– Olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio
– Acqua: 1 tazzina da caffè colma
– Patate: 1, piccola
– Carote: 1, piccola
– Peperoni: 1/2, rosso
– Aglio: 2 spicchi
– Gran misto spezie masala: 1 cucchiaio
– Coriandolo: 1 pizzico
– Zenzero fresco: 1 cucchiaino, tritato
– Sale: q.b.
– Olio di semi di arachidi: q.b.

Preparazione:

In una terrina impastare con le mani la farina con l’olio, un pizzico di sale e l’acqua fino a quando il composto non risulta morbido e omogeneo. Formare una pallina, avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare la pasta così ottenuta per circa un’ora in frigorifero.

samosaverdure2

In una capiente padella antiaderente rosolare l’aglio con l’olio, aggiungere le verdure sbucciate a tagliate a piccoli dadini, il sale, le spezie e lasciare cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa col coperchio, aggiungendo un po’ d’acqua se risulta necessario.

samosaverdure3

Estrarre dal frigo l’impasto, dividerlo in due parti, formare due palline e ricavarne dei dischi sottili, rotondi e piatti. A questo punto, se si desidera realizzare dei triangoli, tagliare a metà ogni disco, riempire metà di ogni mezzo disco con le verdure e poi piegarlo a metà per chiuderlo. Io invece ho preferito fare dei panzerottini, per cui a partire dal disco ottenuto ho appoggiato su metà di esso le verdure (avendo cura di eliminare gli spicchi d’aglio)

samosa verdure 4

e poi l’ho piegato semplicemente a metà, facendo aderire bene i bordi inumidendo con dell’acqua.

Infine, in abbondante olio di semi bollente friggere i fagottini ottenuti per un paio di minuti per lato,

samosa verdure 5

asciugare con la carta forno per eliminare l’olio in eccesso e servire caldi.

samosa verdure 6