Tortini di trofie in crema di ricotta con prosciutto e basilico

Ingredienti per 2 persone:

– Trofie fresche: 200 grammi
– Ricotta: 80 grammi
– Prosciutto cotto: 80 grammi, a dadini
– Basilico fresco: 6-7 foglie
– Burro: una noce
– Parmigiano Reggiano: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

Rosolare per pochi minuti il prosciutto insieme al burro in una padella antiaderente;

Tortini di trofie in crema di ricotta con prosciutto e basilico

intanto cuocere le trofie in abbondante acqua salata per circa 6-7 minuti, scolare e condire con la ricotta, il prosciutto, il basilico tritato, mescolando bene.

Tortini di trofie in crema di ricotta con prosciutto e basilico 2

Riempire due pirottini imburrati all’interno con la pasta condita, spolverare con Parmigiano Reggiano e infornare a 180 gradi per circa 20 minuti, di cui gli ultimi 4-5 utilizzando il grill.

Attendere 7-8 minuti prima di rovesciare i pirottini nei piatti di portata e servire.

Tortini di trofie in crema di ricotta con prosciutto e basilico 3

Tortini di trofie in crema di ricotta con prosciutto e basilico 4

Carciofi ripieni filanti

Finalmente è la stagione dei carciofi! Bisogna approfittarne per non accontentarsi dei surgelati e osare con qualche ricetta speciale!

Qui li propongo in una versione semplice, ma gustosa: un secondo goloso che si realizza senza troppo sforzo!

Ingredienti per 4 persone:

– Carciofi: 8
– Prosciutto: 4 fette, cotto di Praga
– Scamorza: 4 fette, affumicata
– Aglio: 2 spicchi
– Limone: 1
– Prezzemolo fesco: 6-7 foglie
– Pan grattato: 2 cucchiai
– Besciamella: 2 cucchiai
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Sale: q.b.

Preparazione:

Per prima cosa, pulire i carciofi. Per questa operazione ognuno ha il suo stile; io (che per anni non mi sono osata pensando erroneamente che fosse difficilissimo) procedo così: indosso i guanti (per evitare di ritrovarmi le mani nere), elimino le foglie esterne più dure, taglio la parte superiore del carciofo con le spine e in questo caso il gambo (che ho preferito usare per altro), taglio a metà il carciofo per il lungo ed elimino la “barbetta” interna con un cucchiaio.

Carciofi ripieni filanti

Poi mettere a bagno in abbondante acqua con il limone tagliato a fette per una mezz’ora;

carciofi filanti 2

quindi sciacquare, scolare e adagiare tutte le metà di carciofi con la parte aperta verso l’alto su una teglia bassa contenente due dita d’acqua, poco olio, sale, pepe, aglio.

Riempire ogni carciofo a metà con mezza fetta di prosciutto piegata, mezza fetta di scamorza

carciofi filanti3

e coprire con il trito di prezzemolo mescolato al pan grattato e alla besciamella. Cuocere in forno preriscaldato a 160 gradi per circa 50 minuti.

Servire caldi… e filanti! 😀

carciofi filanti4

Cordon bleu, quelli veri…

La mia prima volta in Germania fu a Berlino, anni e anni fa, ancora all’inizio degli studi e con tanta voglia di scoprire la città delle contraddizioni: vecchio-nuovo, sinistra-destra, muro caduto-muro che ancora c’è qua e là.

Una delle sorprese di quel viaggio fu il cordon bleu: non quella specie di pollo pressato alto con dentro quasi niente e una panatura da morirci soffocati, ma l’amore tra due bistecche, legate da un cuore di formaggio fuso e prosciutto cotto!

Ne ho provata a fare una versione semplice, rapida e, soprattutto, buona! Eccola qui. 😀

Ingredienti per due persone:

– Bistecche di manzo: 4 (circa 250 grammi)
– Sottilette: 2 (ma va benissimo anche del formaggio che si fonda purché tagliato sottile)
– Prosciutto cotto: 2 fette
– Uovo: 1/2
– Olio di semi di girasole: q.b.
– Pan grattato: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Battere leggermente la carne, coprire due fette con una fetta di prosciutto per ognuna e poi la sottiletta, eventualmente tagliata in pezzi per corrispondere alla forma della superficie.

cordon bleau

Coprire con l’altra fetta di carne. Inserire con delicatezza (per non sfilacciare la carne) gli stuzzicandenti lungo il bordo delle bistecche, in modo da unirle ed evitare che il “ripieno” fuoriesca in cottura.

cordon bleau2

Passare nell’uovo sbattuto con sale e pepe e poi nel pangrattato. Friggere in olio di semi di girasole bollente,

cordon bleau3

girando con delicatezza almeno una volta il cordon bleau, per circa 6-7 minuti. Asciugare con la carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso e servire caldi.

cordon blea4

Sformatini di carciofi

Ok, ho una sorta di ossessione per tortini, sformatini, pirottini e compagnia bella! Come si suol dire, “se non puoi uscire dal tunnel, arredalo!”

Ingredienti per 4 persone:

– Carciofi: 4 cuori, surgelati
– Uova: 3
– Besciamella: 100ml
– Caciotta: 100 grammi
– Prosciutto cotto: 80 grammi, a dadini
– Sale: una presa
– Prezzemolo: a piacere, tritato
– Burro: una noce
– Farina: q.b.

Preparazione:

Rosolare per una decina minuti i carciofi scongelati con il burro in una padella antiaderente, a fiamma bassa col coperchio.

Poi in una terrina sbattere i tuorli delle uova con il sale, amalgamare la besciamella, unire il prosciutto, la caciotta tagliata a dadini, il carciofi a pezzettini e il prezzemolo.

sformatini carciofi

Infine, incorporare gli albumi delle uova montati a neve. Imburrare l’interno dei pirottini della forma preferita, infarinare e versarvi il composto, diviso in parti uguali.

sformatini carciofi 2

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti;

sformatini carciofi 3

attendere 10 minuti prima di rovesciare i pirottini nei piatti di portata e servire.

sformatini carciofi 4

sformatini carciofi 5

Parmigiana di zucca

Un’alternativa di stagione alla classica Parmigiana di melanzane!

Ingredienti per 4 persone:

Zucca: 1,5 kg (pesata con la buccia)
Mozzarelle: 2
Prosciutto cotto: 150 grammi
Polpa di pomodori: 2 lattine
Parmigiano Reggiano: 80 grammi
Besciamella: 500 ml
Cipolla: 1/2
Farina 00: 50 grammi
Olio extravergine di oliva: q.b.
Olio di semi di arachidi: q.b.
Sale: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente rosolare la cipolla con l’olio extravergine di oliva, quando dorata aggiungere la polpa di pomodoro, salare e lasciare cuocere a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto per circa 30 minuti.

Privare la zucca dei semi, tagliarla a fette spesse circa mezzo centimetro, privarla della buccia. Infarinare le fette di zucca e friggerle in abbondante olio di semi bollente per 3-4 minuti. Asciugare le fette di zucca con la carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

In un tegame antiaderente unto con olio formare uno strato di fette di zucca, coprirlo con il sugo, aggiungere la mozzarella a dadini, una fetta di prosciutto, la besciamella e, infine, il Parmigiano Reggiano.

parmigiana zucca 1

Ripetere l’operazione due volte, in modo da creare tre strati di Parmigiana. Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi per venti minuti.

Prima di servire, lasciare intiepidire qualche minuto affinché le fette risultino più compatte.

parmigiana zucca 2

Saltimbocca alla sorrentina

Variante della classica ricetta romana!

Ingredienti per 4 persone:

– Lonza: 400 grammi, in fettine
– Mozzarella: 125 grammi
– Prosciutto cotto: 100 grammi
– Pomodori: 2, perini
– Cipolla: 1/4
– Farina: 40 grammi
– Burro: 50 grammi
– Rosmarino: 1 rametto
– Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
– Sale: q.b.

Preparazione:

In un pentolino portare a ebollizione i pomodori, lasciare cuocere per 10 minuti, poi togliere loro la pelle e tagliarli a dadini.

In una padella antiaderente soffriggere la cipolla sminuzzata con due cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungere i pomodori, lasciare cuocere a fiamma bassa senza coperchio per una decina di minuti affinché la salsa si rapprenda e aggiustare di sale.

In un’altra padella sciogliere il burro, aggiungere il rosmarino, le fettine di lonza passate prima nella farina, farle rosolare un minuto da ogni lato e salarle.

Togliere le fettine dalla padella con l’aiuto di una paletta e appoggiarle su una teglia ricoperta di carta forno, coprire ognuna di esse con un cucchiaio di salsa di pomodoro, la mozzarella tagliata sottile e sopra una fetta di prosciutto ripiegata.

Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 5 minuti. Servire calde.

fettine

Polpettone in crosta

Ingredienti per 6 persone:

– Carne trita di manzo: 300 grammi
– Carne trita di maiale: 300 grammi
– Pane: 350 grammi, raffermo
– Latte: 200 ml
– Prosciutto cotto: 100 grammi
– Mozzarella: 125 grammi
– Uova: 2
– Parmigiano Reggiano: 80 grammi, grattuggiato
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rettangolare
– Prezzemolo: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: a piacere

Preparazione:

Versare il latte in una ciotola, aggiungere il pane e lasciarlo ammorbidire per mezz’ora, poi impastarlo con le mani, fino a eliminare i grumi.

Aggiungere la carne trita, le uova sbattute (lasciandole da parte una piccola quantità per spennellare successivamente la sfoglia), il Parmigiano, amalgamare il tutto fino a ottenere un’impasto omogeneo; infine aggiungere il prezzemolo e regolare di sale e pepe.

Dividere l’impasto in due parti. Stendere una prima parte sul piano di lavoro, formando un rettangolo largo 15 cm, lungo 40 cm e spesso 1 cm circa.

Disporre sulla base di carne trita il prosciutto cotto a fette e, sopra, la mozzarella tagliata a dadini. Ricoprire il tutto con la seconda metà di carne trita, facendo attenzione a chiudere il polpettone ai bordi.

Rosolare il polpettone con cipolla in padella per circa 5 minuti, facendo attenzione a non romperlo. Una volta che la carne ha preso colore, sollevare il polpettone con l’aiuto di due palette e riporlo in una teglia ricoperta da carta forno.

Avvolgerlo nel rotolo di sfoglia (bucata con la forchetta affinché non si gonfi) e spennellare la sfoglia con l’uovo sbattuto messo da parte in precedenza. Infornare a 170 gradi per 50 minuti.

Servire il polpettone a fette tiepido, preferibilmente con un contorno di patate.

polpettone in crosta