Anelli di totano in insalata con patate

Stanchi del solito polpo in insalata? Un’ottima alternativa sono dei morbidi anelli di totano! 😀

Ingredienti per 2 persone:

– Anelli di totato: 280 grammi
– Patate: 2
– Aglio: 3 spicchi
– Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
– Prezzemolo: 1 presa
– Sale: q.b.
– Pepe: a piacere.

Preparazione:

Lessare in abbondante acqua leggermente salata due patate con la buccia per circa 40 minuti, avendo cura che non si sfaldino. Rimuovere dalla pentola, lasciare che si intiepidiscano, pelarle con l’aiuto del pelapatate e tagliarle a tocchetti.

Intanto cuocere gli anelli di totano puliti in abbondante acqua leggermente salata per circa 20 minuti (devono risultare morbidi, non gommosi).

Anelli di totano in insalata con patate

In un ampio piatto da portata mescolare i totani e le patate, condendo con l’olio, il prezzemolo tritato, il pepe e l’aglio tagliato a fettine e aggiustando di sale. Lasciare riposare per circa due ore prima di servire, a temperatura ambiente.

Anelli di totano in insalata con patate 2

Strudel con speck, ricotta e zucchine

Ingredienti per 4 persone

– Pasta sfoglia: un rotolo, rettangolare
– Zucchine: 1
– Speck: 100 grammi, in fette
– Ricotta: 100 grammi
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Parmigiano Reggiano: 3 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Stendere la sfoglia e disporvi sopra la ricotta con una spatola da cucina.

Strudel con speck, ricotta e zucchine

Coprire con lo speck, la zucchina grattuggiata con la grattuggia a fori grandi, il Parmigiano Reggiano grattuggiato, cospargere con sale

Strudel con speck, ricotta e zucchine 2

e arrotolare la sfoglia in modo da ottenere uno strudel.Spennellare con l’olio, pepare

Strudel con speck, ricotta e zucchine 3

e cuocere in una teglia rivestita da carta forno a 170 gradi per circa 45 minuti.

Strudel con speck, ricotta e zucchine 4

Servire tiepido, a fette.

Strudel con speck, ricotta e zucchine 5

Strudel di mele fantasia

Ah, lo strudel tiepido nelle fredde serate di inverno! La salvezza calorica dei meccanismi di termoregolazione, con la scusa del “beh, dai, è un dolce con la frutta…”! 😀

E poi si presta a personalizzazioni varie. Tipo: io detesto l’uvetta (ebbene sì, sono di Milano e non mangio il panettone!) e non gradisco la cannella, per cui ne propongo una versione alternativa…

Ingredienti per 6-8 persone:

– Mele: 4, tipo: Golden
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rettangolare
– Zucchero: 3 cucchiai
– Marmellata di albicocche: 4 cucchiai
– Pinoli: 50 grammi
– Burro: 30 grammi
– Zucchero a velo: q.b.

Preparazione:

Sbucciare e affettare non troppo sottili le mele. Sciogliere il burro in una padella antiaderente, aggiungere le mele, cospargere con lo zucchero semolato

strudel di mele fantasia

e lasciarle ammorbidire per 4-5 minuti, girandole spesso.
Intanto stendere la sfoglia direttamente sulla cartaforno, punzecchiarla poco con la forchetta (in cottura deve gonfiarsi un po’), spalmare la marmellata e spargere i pinoli.

strudel di mele fantasia2

Aggiungere le mele scolate e lasciate intiepidire (altrimenti richiate che vi si “sciolga” la sfoglia), cercando di distribuirle in modo uniforme.

strudel di mele fantasia3

Con delicatezza, arrotolare la sfoglia sul lato più corto, avendo cura di bagnare con un po’ d’acqua la zona in cui si chiude. (Se pensate che possa fuoriuscire il ripieno, chiudere anche i lati del rotolo; io non l’ho fatto).

strudel di mele fantasia4

Cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi (abbastanza in alto) direttamente sulla piastra del forno per circa 25 minuti (controllare che la sfoglia sia ben dorata)

strudel di mele fantasia5

e servire tiepido, cosparso di zucchero a velo.

strudel di mele fantasia6

Merluzzo all’aneto in crosta

Il solito merluzzino triste? Oh, no, oggi è vestito a festa! 😀

Ingredienti per 4 persone:

– Filetti di merluzzo fresco: 4, circa 500 grammi
– Pasta sfoglia: 1 rotolo rettangolare
– Olio extravergine di oliva: 3-4 cucchiai
– Aneto: 2 cucchiai
– Uovo: 1/2
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In una ciotola mettere a marinare il merluzzo in un’emulsione di olio, sale, pepe, aneto e riporre in frigo per circa un’ora.

filetto merluzzo all'aneto in crosta

Poi stendere la sfoglia, bucarla con la forchetta, tagliarne 4 rettangoli. In ognuno di essi riporre il merluzzo sgocciolato piegato a metà (in modo da limitare la superficie di sfoglia che, se in eccesso, copre il sapore del merluzzo) e arrotolare.

Spennellare con l’uovo sbattuto i rotoli così ottenuti e spolverare con altro aneto e pepe.

filetto merluzzo all'aneto in crosta2

Porre sulla griglia del forno rivestita di cartaforno a cuocere a 190 gradi per circa 25 minuti (controllare che siano ben dorati) e servire caldi.

filetto merluzzo all'aneto in crosta3

Quiche di zucchine filanti

La quiche di zucchine è un piatto di origine francese, ormai diventato un classico anche qui da noi, probabilmente per la sua capacità di unire gusto a semplicità.
Qui ne propongo una versione arricchita con del formaggio filante

Ingredienti per 4 persone:

– Zucchine: 300 grammi
– Panna da cucina: 150 ml
– Uova: 1
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rotonda
– Scamorza affumicata: 100 grammi
– Parmigiano Reggiano: 80 grammi
– Olio: 3 cucchiai
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

In una padella antiaderente rosolare per 6-7 minuti le zucchine lavate e tagliate a rondelle con l’olio, spegnere la fiamma e lasciare intiepidire.

Intanto in una terrina sbattere l’uovo con il sale, il pepe e il Parmigiano Reggiano (tenendone da parte tre cucchiai), incorporare la panna fino a ottenere un composto omogeneo, aggiungere la scarmorza tagliata a dadini piccoli e le zucchine.

In una teglia da forno di circa 22 cm di diametro stendere la sfoglia sulla carta da forno e punzecchiarla con la forchetta (affinché non si gonfi in cottura) e ricoprire la base della sfoglia con il composto ottenuto in precedenza.

Richiudere il bordo in eccedenza della sfoglia verso l’interno, in modo da creare una cornice per la torta (e da evitare che il contenuto possa trasbordare) e spolverare con altro pepe con il Parmigiano Reggiano avanzato (affinché possa gratinare in forno).

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti (controllare che la superficie della sfoglia sia dorata). Attendere qualche minuto che si intiepidisca prima di servire, a fette.

quiche zucchine

Zucchine alla scapece – versione “light”

Ho provato a creare una versione più leggera delle celebri zucchine alla scapece, preferendo alla frittura la grigliata…
Secondo me il risultato merita: le zucchine mi sembrano più croccanti!

Ingredienti per 4 persone:

– Zucchine: 500 grammi
– Menta: 10 foglie
– Aceto: 6 cucchiai, di vino
– Olio extravergine di oliva: 3 cucchiai
– Aglio: 3 spicchi
– Sale: q.b.

Preparazione:

Tagliare a rondelle spesse 3-4 millimetri le zucchine già lavate, cuocerle sulla piastra per qualche minuto, girandole un paio di volte e lasciarle raffreddare.

scapece1

In una ciotola mescolare l’olio, l’aceto e il sale. Condire le zucchine, poi riporle a strati in un contenitore ermetico o in un barattolo, inserendo 2-3 foglie di menta e uno spicchio d’aglio per strato e assicurandosi che le zucchine risultino ben coperte dal condimento.

scapece2

Conservare in frigo e servire fresche, preferibilmente un paio di giorni dopo che sono state preparate, affinché si insaporiscano meglio.

Torta salata di mare

Sicuri che non vi piace il pesce? Provare per credere! 😀

Ingredienti per quattro persone:

– Trota iridea: 300 grammi, in filetti
– Gamberi: 300 grammi
– Panna: 200 ml
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rotonda
– Patate: 200 grammi
– Olio: 4 cucchiai
– Scalogno: 1
– Sale: q.b.
– Pepe: q.b.
– Timo: q.b.

Preparazione:

In un pentolino lessare le patate per circa 25 minuti in abbondante acqua bollente, poi perlarle aiutandosi con un pelapatate e lasciarle raffreddare.

Sgusciare i gamberetti e togliere pelle e lische ai filetti di trota, tagliarli in bocconcini di un paio di centimetri di lato.

In una padella antiaderente soffriggere lo scalogno sminuzzato, quando sarà dorato aggiungere i bocconcini di trota, rosolare per un paio di minuti, incorporare due mestoli d’acqua, i gamberetti, il sale, il pepe, il timo.

Lasciare cuocere per circa 5 minuti a fiamma viva, senza coperchio, in modo che l’acqua quasi si asciughi, aggiungere la panna e proseguire la cottura per altri 2-3 minuti continunando a mescolare fino a quando la panna risulti cremosa, poi spegnere la fiamma.

In una teglia da forno bassa, di circa 26 cm di diametro, stendere la sfoglia sulla carta da forno e punzecchiarla con la forchetta (affinché non si gonfi in cottura).

Tagliare le patate a fette di 2-3 mm di spessore e ricoprire la base della sfoglia. Aggiungere il pesce con la panna dalla padella, livellare la superficie, guarnirla con le fette di patate avanzate.

Richiudere il bordo in eccedenza della sfoglia verso l’interno, in modo da creare una cornice per la torta (e da evitare che il contenuto possa trasbordare) e spolverare con altro pepe.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti (controllare che la superficie sia dorata).

mare

Servire tiepida, a fette.

fetta

Cannoncini alla crema

Buoni, buonissimi, buonerrimi!

Ingredienti per 4 persone:

Per i cannoncini:
– Pasta sfoglia: 1 rotolo rettangolare
– Uova: 1
– Zucchero: q.b.

Per la crema pasticcera:
– Farina 00: 50 grammi
– Latte fresco: 500 ml
– Zucchero: 150 grammi
– Uova: 6, tuorli
– Vanillina: 1 bustina

Preparazione:

Stendere la pasta sfoglia a temperatura ambiente e ritagliare delle strisce larghe circa 2 cm e lunghe circa 30 cm con l’aiuto di una rotella liscia.

Spennellare metà della striscia, seguendo la lunghezza, con l’uovo sbattuto. Avvolgere le strisce sugli appositi cannelli per la preprazione dei cannoncini, partendo dalla parte più stretta e mantenendo la parte della sfoglia con l’uovo sull’esterno, i modo che serva da collante tra i diversi strati di sfoglia.

391994_2846193315429_77858001_n

Appoggiare i cannoncini così ottenuti su una teglia da forno precedentemente ricoperta da carta forno, spennellare la parte superiore con l’uovo e spolverizzare con zucchero.

Infornare a 200 gradi per circa 20 minuti (controllare che la pasta sfoglia sia dorata). Estrarre dal forno e lasciare raffreddare prima di estrarre con delicatezza i cannoncini dai cannelli a cui sono avvolti.

Intanto, preparare la crema pasticcera: far sobbollire il latte (tranne mezzo bicchiere) in una casseruola insieme alla vanillina; a parte sbattere con le frusta le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.

Incorporare quindi il latte a filo e la farina setacciata (per evitare che si formino grumi) e poi le uova con lo zucchero.

Portare e ebollizione il tutto in modo che il composto si addensi (1-2 minuti circa), spegnere la fiamma e aggiungere il mezzo bicchiere di latte lasciato da parte, mescolare fino a quando si ottenga una crema spumosa e abbastanza densa. Lasciare raffreddare.

Una volta che i cannoncini e la crema si sono raffreddati, rimuovere con delicatezza i cannelli dai cannoncini, riempirli con la crema pasticcera con l’aiuto di una tasca da pasticcere e riporre in frigo per almeno un’ora prima di servire.

389793_2846199315579_706503018_n

Polpettone in crosta

Ingredienti per 6 persone:

– Carne trita di manzo: 300 grammi
– Carne trita di maiale: 300 grammi
– Pane: 350 grammi, raffermo
– Latte: 200 ml
– Prosciutto cotto: 100 grammi
– Mozzarella: 125 grammi
– Uova: 2
– Parmigiano Reggiano: 80 grammi, grattuggiato
– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rettangolare
– Prezzemolo: q.b.
– Sale: q.b.
– Pepe: a piacere

Preparazione:

Versare il latte in una ciotola, aggiungere il pane e lasciarlo ammorbidire per mezz’ora, poi impastarlo con le mani, fino a eliminare i grumi.

Aggiungere la carne trita, le uova sbattute (lasciandole da parte una piccola quantità per spennellare successivamente la sfoglia), il Parmigiano, amalgamare il tutto fino a ottenere un’impasto omogeneo; infine aggiungere il prezzemolo e regolare di sale e pepe.

Dividere l’impasto in due parti. Stendere una prima parte sul piano di lavoro, formando un rettangolo largo 15 cm, lungo 40 cm e spesso 1 cm circa.

Disporre sulla base di carne trita il prosciutto cotto a fette e, sopra, la mozzarella tagliata a dadini. Ricoprire il tutto con la seconda metà di carne trita, facendo attenzione a chiudere il polpettone ai bordi.

Rosolare il polpettone con cipolla in padella per circa 5 minuti, facendo attenzione a non romperlo. Una volta che la carne ha preso colore, sollevare il polpettone con l’aiuto di due palette e riporlo in una teglia ricoperta da carta forno.

Avvolgerlo nel rotolo di sfoglia (bucata con la forchetta affinché non si gonfi) e spennellare la sfoglia con l’uovo sbattuto messo da parte in precedenza. Infornare a 170 gradi per 50 minuti.

Servire il polpettone a fette tiepido, preferibilmente con un contorno di patate.

polpettone in crosta

Strudel di verdure

Ingredienti per 4 persone:

– Pasta sfoglia: 1 rotolo, rettangolare
– Melanzane: 1
– Peperoni: 1
– Zucchine: 1
– Cipolla: 1
– Fontina: 80 grammi
– Uova: 1
– Sale: q.b.
– Olio extravergine di oliva: q.b.
– Pepe: q.b.

Preparazione:

Soffriggere la cipolla per un paio di minuti in una padella con l’olio, poi aggiungere la melanzana, la zucchina e il peperone precedentemente tagliati a fiammifero e saltare le verdure in padella per 5 minuti.

Stendere la pasta sfoglia, bucarla con la forchetta affinché non si gonfi durante la cottura, spennellare la superficie con l’uovo, poi stendervi sopra uno strato di verdure, la fontina grattuggiata con una grattuggia a fori medi, salare, pepare e arrotolare la sfoglia.

Spennellare il rotolo così ottenuto con l’uovo, in modo che la pasta risulti poi dorata e che non si apra durante la cottura e bucare la superficie della sfoglia con la forchetta anche all’esterno.

Infornare lo strudel in un tegame ricoperto di carta da forno a 180 gradi per circa 45 minuti.

strudel di verdure

Servire a fette, tiepido.

strudel di verdure 2